Misericordia Casale monferrato

Chi siamo      Servizi      News      Donazioni      Photogallery      Links      Contatti

L'abbraccio di Papa Francesco

14/06/2014

 

Roma, sabato 14 giugno, ore 6:30. Dopo aver lasciato indietro la stanchezza del viaggio del giorno precedente, ci alziamo con l’emozione di chi è in attesa per qualcosa di importante. Le espressioni sono ancora assonnate, ma un caffè è in grado di darci la giusta carica. Divisa indossata, cappellino giallo in testa e pass al collo. Siamo pronti! Foto di gruppo e saliamo sul pullman. L’immagine è quella di una gita scolastica, ma le attese che sentiamo dentro sono ancora più profonde di quel che richiederebbe una visita al Colosseo o alla Cappella Sistina.
Facciamo il nostro ingresso in una Piazza San Pietro gremita e colorata di bianco, giallo e azzurro. Siamo tutti lì per lo stesso motivo e con lo stesso spirito: l’incontro con Papa Francesco per noi Volontari della Misericordia e per i nostri “cugini” dei Gruppi Fratres, donatori di sangue.
La scelta della data non è casuale: proprio oggi è la Giornata Mondiale dei Donatori di Sangue ed esattamente 28 anni fa le Misericordie incontrarono Papa Giovanni Paolo II che affidò la famosa consegna ai Volontari: “siate promotori e fautori della civiltà dell’amore, testimoni infaticabili della cultura della carità”.
Forse qualcuno era presente già allora, ma per noi della Misericordia di Casale Monferrato, nata nel 1996, è la prima volta. L’impatto con la folla è mozzafiato: ci dicevano che saremmo stati in 30 mila, ma siamo il doppio!
Il sole è dalla nostra parte, fin troppo. Il vento invece si fa desiderare e noi lo desideriamo. Ma tutto ciò vale la pena dell’attesa. Un’attesa che si fa più impaziente quando dal palco sentiamo dire che “manca poco”. Ci alziamo in piedi, saliamo sulle sedie, prepariamo le macchine fotografiche e i cellulari. Aspettiamo.
E poi ci liberiamo in un applauso assordante: è arrivato! Respiriamo tutti la stessa emozione. Papa Francesco fa il giro in mezzo alla folla e la cosa che più sorprende, non è tanto la nostra gioia nel vederlo, quanto la Sua nello stare in mezzo a noi. La Sua espressione e il Suo sorriso sembrano quelli di un bambino che ha appena scartato il più bello dei regali di Natale! E ci farebbe piacere vedere la Sua espressione quando scarterà il regalo che gli abbiamo lasciato: i famosi biscotti tipici della nostra Città, gentilmente offerti da chi li produce con l’antica passione di sempre.
Con il Suo discorso, Papa Francesco ci rende ancora più orgogliosi di essere Volontari di Misericordia e allo stesso tempo ci carica di responsabilità: non basta e non serve più parlare, bisogna agire. E grazie a Papa Francesco saremo ancora più motivati a farlo! Un’altra grande e vera emozione nel momento del commiato quando Papa Francesco, nel lasciarci, ci ha salutato con le parole proprie del motto della Misericordia “Che Dio ve ne renda merito”.
La Misericordia ha il piacere di ringraziare tutti coloro che hanno accompagnato i Volontari in questo pellegrinaggio. Un grazie particolare va anche a tutti i Volontari che hanno rinunciato, per poter continuare a svolgere i nostri servizi.

 

Photogallery

 

 

 

Torna indietro

 

 

Ultime notizie

19/08/2023

LA MISERICORDIA INCONTRA I CARABINIERI PER UNA SERATA INFORMATIVA SULLA SCENA DEL CRIMINE

Nella serata di Lunedì 24 luglio i Carabinieri della Compagnia di Casale Monferrato e del...

15/04/2023

Al via il nuovo corso per diventare volontari soccorritori

La Misericordia di Casale, associazione che da tempo è impegnata in ambito sanitario,...

04/01/2023

Natale per i bambini

I volontari della Misericordia, con grande partecipazione e impegno, hanno contribuito al progetto...

19/07/2022

Nuovi volontari per accompagnare pazienti

Martedì 19 luglio presso la sede della Misericordia di Casale si è svolto...

02/05/2022

Nuovo corso per diventare volontari soccorritori

La Misericordia di Casale Monferrato apre il nuovo corso per diventare volontari soccorritori anno...